Pizza

Pizza di Kamut con burrata, scarola, uvetta e pinoli

Impasto per pizza di farina di kamut

Ho sempre cercato di prediligere soprattutto per quanto riguarda le farine, prodotti naturali e ricchi di fibre.

Da sempre i miei impasti hanno una predominanza di farine integrali, biologiche e meno trattate possibili.

Questo è un impasto molto soffice e digeribile a base di farina di kamut che può essere sostituito con la farina integrale e mischiato con farina di tipo 2 che è una farina molto meno lavorata della farina di tipo 0 o 00.

Ingredienti per 4 persone:

- 250 g di farina bio di kamut o integrale

- 200 g di farina di tipo 2 + farina per spianatoia

- 8 g di lievito di birra

- 330 ml di acqua tiepida

- olio extravergine di oliva

- 8 g sale

Procedimento:

Mescolate i due tipi di farina disponendoli a fontana.

Al centro sbriciolate il lievito, il sale e l'acqua tiepida.

Impastate energicamente per 10 minuti o se preferite utilizzate una planetaria con gancio ad uncino.

Date la forma di una sfera e trasferite l'impasto in una ciotola.

Incidete una croce e coprite con una panno pulito in un posto asciutto.

Di solito io inserisco la ciotola con l'impasto nel forno spento con luce accesa.

Lasciate lievitare per almeno 90 minuti.

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferite il composto in una spianatoia infarinata.

Dividete l'impasto in 4 panetti e stendeteli con le dita fino ad ottenere uno spessore di 2 mm.

Se non volete fare delle pizze monoporzione ma delle pizzette, stendete i panetti sulla spianatoia e con un coppapasta ritagliate dei cerchi.

Di seguito riporto diversi procedimenti per quanto riguarda condimenti e farciture.

Se usate la funzione del forno statica, per i primi dieci minuti ponete la teglia nella parte bassa del forno.

Successivamente se volete, potete aggiungere mozzarella o formaggi e trasferirla nella parte centrale del forno.

Qualora siate alla ricerca di un sapore più fresco potete mettere mozzarella, stracciata, burrata, scaglie di parmigiano, direttamente a crudo una volta che la pizza sarà sfornata, così come per l'aggiunta di rucola, pachino o basilico.

Se invece usate la funzione ventilata, dovrete riporre la pizza direttamente sul ripiano centrale per tutta la cottura che durerà circa 20-25 minuti.


Pizza di farina di kamut con burrata, scarola, uvetta e pinoli

Pizza di farina di kamut con burrata, scarola, uvetta e pinoli

Ingredienti:

- per l'impasto far riferimento alla ricetta precedente

- una scarola

- 150 g burrata Pugliese 

- due cucchiai di uvetta

- un cucchiaio di pinoli

- due cipollotti

- sale

- olio evo

- pepe

Procedimento:

Dopo aver letto la ricetta precedente relativa alla lavorazione e lievitazione dell'impasto, ricavate con l'aiuto del coppapasta delle pizzette o delle pizze monoporzioni, stendendo i 4 panetti su una spianatoia infarinata.

Spennellate la pizzette di olio evo con un pennello in silicone, aggiungete una presa di sale ed infornate per 15 minuti a forno preriscaldato a 220 gradi.

Nel frattempo mondate i cipollotti e fateli rosolare in una padella con due cucchiai di olio evo,

Non appena i cipollotti iniziano a dorarsi aggiungete i pinoli e fateli tostare.

Unite l'uvetta precedentemente lasciata ammorbidire per 10 minuti in acqua tiepida.

Pulite la scarola, tagliatela e aggiungetela in padella.

Fate saltare la scarola per poco tempo in padella, giusto il tempo di ammorbidirsi ma facendo in modo che mantenga sempre un colore brillante.

Aggiustate di sale e pepe.

Non appena è pronta fatela raffreddare in un piatto di ceramica, così che non prosegua la cottura.

Dopo 15 minuti sfornate la pizza, aggiungete con una pinza la scarola ripassata con uvetta e pinoli.

Proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Se desiderate la pizza con maggiore croccantezza, spostatela per un paio di minuti nella parte alta del forno in modalità ventilata.

Sfornate e prima di servire aggiugnete a crudo la burrata a pezzetti ed un filo di olio extravergine.


Pizza di kamut con batata dolce e rosmarino

Pizza di kamut con batata dolce e rosmarino

Ingredienti:

- Impasto: fare riferimento alla ricetta in alto alla pagina

- una batata dolce a pasta arancione

- rosmarino

- sale

- pepe

- olio evo

Procedimento:

Per quanto riguarda la lavorazione dell'impasto e la lievitazione fate riferimento alla prima ricetta in alto alla pagina.

Prendete una batata a pasta arancione e con l'aiuto di una mandolina ricavate fette sottili da due mm. Mantenete la buccia.

Trasferite le fette di batata con acqua fredda in una casseruola e cuocetele per due tre minuti dal bollore  in acqua calda.

Scolatele delicatamente e condite con olio, pepe e sale.

Dividete l'impasto in quattro panetti e stendeteli in dischi di 5 mm o se preferite in piccole pizzette.

Cospargete le pizze con le fettine di batata e il rosmarino.

Cuocete in forno preriscaldato a 220 gradi per 25 minuti.

Servite calde.