Vegan News

Dominion. Il film scaldalo che spacca il cuore ed apre la mente. Scaricabile gratuitamente su YouTube anche in versione italiana da Luglio 2008

Dominion è un viaggio infernale che ritrae la nuda e cruda realtà degli allevamenti intensivi australiani (non differenti dagli altri) e di tutti i trattamenti riservati a pulcini, mucche, polli, maiali, pecore che vanno oltre l’immaginazione del peggiore dei lager.

Si percepisce fortemente la loro disperazione, il loro grido di aiuto.

Animali considerati come merce, maiali che salgono uno per uno, spinti con dei pungoli elettrici e senza margine di movimento, su dei macchinari per dirigersi dentro una camera a gas dove i più fortunati soffocheranno, quelli che resisteranno, saranno poi successivamente sgozzati. I Pulcini maschi incapaci di produrre uova vengono depositati su un nastro in movimento ancora pigolanti e tritati vivi.

Si sentono versi di dolore acuti che ti rimangono per giorni in testa. Urla di disperazione a cui seguono gelidi silenzi.

Le femmine invece vengono appese con il cranio bloccato e subiranno la rimozione meccanica del becco.

Lo fanno per evitare che si feriscano, accalcate nelle gabbie, destinate ad impazzire. Questi e moltissimi altri trattamenti vengono ripresi da telecamere nascoste e droni. E’ difficile restare a guardare anche solo su YouTube.

In alcuni momenti non ce la fai.

Devi stoppare.

Devi prendere una pausa, deglutire e respirare.

Vengono su nausea, vertigini e si inizia quasi a percepire nelle narici l’odore acre e pungente di sangue e morte.

E’ un film per stomaci forti.

Le immagini sono dannatamente crude ma maledettamente reali, dalle quali emerge un’unica grande verità:

che la vera bestia è l’uomo.

Cowspiracy. Scaricabile gratuitamente su You tube con sottotitoli in italiano

“I climatologi sostengono che il livello di sicurezza sulle emissioni di CO2 è di circa 350 ppm di gas ad effetto serra e che stiamo già a 400 ppm. Dicono che il meglio che possiamo sperare di fare senza gravi conseguenze, come siccità, carestie, conflitti umani, l’estinzione della maggior parte della specie sarebbe evitare un aumento della temperatura nell’ordine di 2 gradi. Ci stiamo rapidamente avvicinando a questo numero, con l’attuale CO2 nell’atmosfera, ci stiamo avvicinando a superarlo. Siamo di fronte alla prossima grande estinzione di massa, un’estinzione che non vedevamo dall’era dei dinosauri” Inizia così “Cowspiracy” il docufilm scandalo del 2014 contro l’industria della carne prodotto e diretto da Kip Andersen. È possibile scaricarlo su YouTube con i sottotitoli in italiano e su Netflix (americano).

Cowspiracy apre gli interrogativi su un’inchiesta acuta ed intelligente che punta l’attenzione non solo sugli effetti degli allevamenti intensivi che stanno compromettendo seriamente la vita sul nostro pianeta; ma mette a fuoco la copertura da parte delle maggiori associazioni animaliste ed ambientaliste come Greenpeace, Sierra Club, Rainforest Action Network ed altre ancora che celano queste informazioni per non tagliarsi una buona fetta di finanziatori consumatori di carne.

Il titolo “Cowspiracy” che come termine non esiste nella lingua inglese, è la fusione di due parole che ci portano alla mente la carne bovina ed una cospirazione.

Il film infatti ci svela un vero e proprio complotto politico attuato per nascondere e sminuire gli effetti catastrofici e devastanti degli allevamenti intensivi sul nostro pianeta. Pertanto per tutelare il tornaconto economico e finanziario a livello mondiale di un colosso come quello dell’industria della carne e dei prodotti caseari passa in secondo piano la sopravvivenza della nostra specie sul nostro pianeta che a causa dei cambiamenti climatici repentini dovuti all’aumento dei gas serra ed al surriscaldamento globale rischia il collasso in tempi molto più rapidi del previsto.

M6nths

M6NTHS (6 mesi) è un cortometraggio della regista olandese Eline Helena Schellekens e mostra la vita di un maialino che cresce in un allevamento intensivo dalla nascita fino al momento in cui lascia l’allevamento. Il maialino protagonista rapirà per sempre il vostro cuore. Intorno al suo capannone i colori e gli odori della natura cambiano, ma lui può osservarli solo da un piccolo angolo di cielo, in una finestra del suo tetto grigio e umido dal quale ogni tanto qualche goccia d’acqua cade sul suo musetto. La sua tenerezza disarma e conquista lo spettatore al primo battito di ciglia bianche che incorniciano il suo dolcissimo sguardo.

Il titolo M6NTHS (Sei mesi) richiama il termine di tempo in cui i maialini dovranno essere portati al macello. In natura vivrebbero anche dieci anni.

Il film è vincitore di un Panda Award, il più importante riconoscimento per i film sulla natura. Il cortometraggio di 12 minuti al momento è visibile in esclusiva solo sul sito della Lav (lega Anti Vivisezione). M6NTHS supporta l’Iniziativa dei Cittadini Europei “End the cage age” contro l’uso delle gabbie negli allevamenti con lo streaming in esclusiva, dal 5 al 18 febbraio 2019. È possibile firmare la petizione on line.

Meat The Truth

“Meat the Truth” un documentario reperibile su YouTube con informazioni scientifiche convalidate dalla FAO sui cambiamenti climatici e il loro forte legame con gli allevamenti di animali che in percentuale sono di gran lunga superiore per produzione di gas serra rispetto a tutti i mezzi di trasporto (auto, camion, navi ed aerei) al mondo messi insieme. La presentazione del documentario viene effettuata da Marianne Louise Thieme, una parlamentare dei Paesi Bassi, il suo è stato il primo partito al momento ad entrare in Parlamento in difesa degli animali e politiche ambientali che ha guadagnato tre seggi nel Parlamento Olandese. Il linguaggio è semplice, accessibile a tutti e dimostra come un’alimentazione vegetale sia assolutamente necessaria per diminuire drasticamente l’impatto sull’ambiente. La chiave di volta del documentario che lascia uno spiraglio di luce per il nostro pianeta, sarebbe possibile solo se da parte di ognuno di noi ci fosse un consumo minore di carne. Anche avendo una dieta vegetariana per un solo giorno a settimana il pianeta ne beneficerebbe in maniera incredibile.

Come singoli abbiamo grandi poteri, e quindi grandi responsabilità per il futuro dei nostri figli.

E’ necessario condividere queste informazioni affinchè ognuno possa scegliere consapevolmente.

Gary Yourofsky “Il miglior discorso che potrai mai sentire” scaricabile gratuitamente su YouTube

Gary Yourosfsky è un attivista statunitense che tiene lezioni pubbliche in molte università americane promuovendo il Veganismo. La sua popolarità è cresciuta notevolmente nel 2010, dopo la pubblicazione su YouTube di un suo video intitolato “Il miglior discorso che potrai mai sentire”, nel quale viene mostrato il suo discorso durante una sua lezione in Georgia. E’ un personaggio ammirato da molti quanto criticato a causa dei suoi presunti punti di vista estremi. Per salvare e proteggere gli animali è stato arrestato 13 volte tra il 1997 e il 2001, e ha trascorso 77 giorni in un carcere di massima sicurezza in Canada nel 1999, dopo aver liberato 1542 visoni da un allevamento di animali da pelliccia.

Attivisti di “Essere Animali” testano nel centro di Bologna un esperimento sociale e provocatorio fingendosi produttori di latte di cane

Andate a guardare l’esperimento sociale effettuato dagli attivisti di “Essere Animali” (sul loro sito) che nel centro di Bologna si sono finti di un’azienda produttrice di latte di cane (esatto, di cane) e hanno proposto ai passanti di assaggiarlo sostituendo la bevanda con del latte di riso. Nessuna persona si è sentita di provarlo. Alcuni passanti erano incuriositi ed increduli, altri indignati. È stato spiegato loro lo stesso procedimento che viene usato negli allevamenti intensivi per le mucca da latte. E’ stato detto che come le mucche, le femmine di cane vengono in continuazione ingravidate forzatamente per produrre sempre latte. E certo, sono dei mammiferi come noi, e come noi il latte lo producono solo per il piccolo. Peró poi quando nasce il loro cucciolo viene immediatamente isolato e non gli spetta una sola goccia del suo latte (quello non si tocca. È nostro!) E dopo pochi mesi di isolamento, il piccolo viene trasferito all’industria della carne, quella di vitello che ci piace tanto. Alla mucca dopo tre quattro anni di una vita di inferno di parti e gravidanze incessanti, privazione dei cuccioli e produzione continua di latte tramite dei macchinari che causano infezioni, sangue e pus arrivano a non reggersi nemmeno in piedi. Prima di farle morire le spetta il macello. A proposito del sangue e pus. Nel latte vaccino bevete anche quello. Cheers! C’è infatti una normativa europea che stabilisce il limite massimo di cellule somatiche (parliamo di ciò che viene chiamato volgarmente pus) all’interno del latte vaccino affinché non sia dannoso per l’uomo. E si, il latte subirà anche diversi processi, tra cui la pastorizzazione ma sempre di latte e pus pastorizzato si tratta. Vi chiedo solo di riflettere a tutte le alternative che potete scegliere non solo a colazione al posto del latte di mucca. Avete il latte di cocco, di mandorla, di riso (che sono in vetta alla mia classifica personale) e ancora latte di soia, farro, quinoa, avena, anacardi, ecc... Ditemi per favore perché ritenete questo tipo di trattamenti su un cane disumani, aberranti e semplicemente ripugnanti mentre su una mucca no. Vi invito a lasciare dei commenti o a scrivermi in privato in merito perché vi giuro che non riesco a capire.

Alfredo Meschi attivista Vegan che ha deciso di tatuarsi 40.000 x come il numero di animali uccisi ogni secondo. Si è tenuto conto solo degli animali uccisi negli allevamenti senza calcolare tutti gli altri uccisi per caccia, sfruttamento, circhi, esibizioni folcloristiche per intrattenere i turisti o esperimenti scientifici o vivisezione.

Earthlings è un documentario antispecista del 2005 scritto, prodotto e diretto da Shaun Monson e narrato dall'attore ed animalista Joaquin Phoenix. La colonna sonora è stata composta dal musicista ed attivista dei diritti animali Moby. Si può scaricare da YouTube nel caso non l’abbiate ancora visto è sicuramente da non perdere. Il film descrive gli usi che gli esseri umani fanno degli animali, cibandosene, ricavandone materiali per produrre vestiario e altro, usandoli come intrattenimento o compagnia, sfruttandoli per la sperimentazione scientifica.

Le oche degli allevamenti intensivi dopo esser state spennate vive per tre o quattro volte, non sono in grado più di produrre piume. A questo punto le attende il macello o vengono messe all’ingrasso con un imbuto per far crescere enormemente il loro fegato ed ottenere il foie gras. Fortunatamente alcuni supermercati dicono NO rifiutando la vendita dei prodotti.

Testi GIÙ VEG illustrazioni VIOLINO VIOLA

Testi GIÙ VEG illustrazioni VIOLINO VIOLA

"Verrà il tempo in cui l'uomo non dovrà più uccidere per mangiare, ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un grave delitto." Leonardo Da Vinci