Laboratori green per bambini

Credo sia interessante insegnare ai bambini il concetto di riciclo. Inteso come riutilizzare ciò che apparentemente può sembrare inutilizzabile.

 E' importante che apprendino il rispetto per l'ambiente, avendone cura fin da piccoli, comprendendo che non ha fonti inesauribili e che va salvaguardato.

Da qui recuperare gli scarti di frutta e verdura per creare un bellissimo orto o riutilizzare cartacce o i sacchetti di carta del mercato per creare degli origami e ancora, ottenere degli acquerelli da piante e spezie, può essere un vettore per farli familiarizzare con tutto ciò.

Insegnamogli a guardare le cose da una diversa prospettiva e a tirare fuori del bello da ciò che può sembrare "solo" spazzatura.

Origami con i sacchetti di carta del mercato

Riutilizziamo fogli,  sacchetti e cartacce che finirebbero nella spazzatura per tirare fuori la creatività dei bambini seguendo passo passo i passaggi per creare degli origami.

I bambini più grandi potranno anche iniziare a piegare i fogli seguendo i passaggi in autonomia con la nostra supervisione.

Questo tipo di attività, oltre ad avvicinarli al rispetto dell'ambiente,  li aiuterà a capire l'importanza del recupero degli elementi apparentemente di scarto. Inoltre si soffermeranno su un esercizio di concentrazione e di piccoli obiettivi da raggiungere mettendo da parte i video games.

Di seguito alcuni animali da eseguire a titolo esemplificativo


Come ottenere degli acquerelli da piante e spezie

Ottenere degli acquerelli da prodotti naturali e di uso comune in cucina sarà facile e divertente. Di seguito le indicazioni per ottenere i seguenti colori:

- VERDE: lo otterrete con l'acqua di scarto degli spinaci bolliti

- VIOLA: lo otterrete dall'acqua di scarto del cavolo viola

- ROSSO: lo otterrete dal liquido residuo dalla rapa rossa

- GIALLO: mescolate acqua e curcuma

- BLU: aggiungete del bicarbonato all'acqua viola del cavolo viola

- FUXIA: aggiungete del limone all'acqua viola del cavolo viola

- MARRONE: aggiungete del cacao all'acqua

- OCRA: mescolate acqua e paprika


Lavoretti con la pasta di sale

Per ottenere la pasta di sale mescolate:

- due tazze di farina

- una tazza di sale

- mezza tazza di acqua

 

Impastate, create le forme che volete, lasciate asciugare e dipingete.

Noi abbiamo preparato dei lavoretti per Pasqua con coniglietti ferma posto e uova colorate.


Create un orto  dagli scarti organici

Con gli scarti alimentari della vostra frutta e verdura potrete metter da parte i semi e le parti scartate per dare vita ad un orto.

Per alcuni ortaggi come le carote, l'insalata, il radicchio, il finocchio, la patata e l'avocado, potrete mettere la parte inferiore in ammollo. E una volta che spunteranno le radici nella parte inferiore e germogliate le foglie nella parte superiore, potrete interrarle e con acqua e sole cresceranno a vista d'occhio.

I semi degli agrumi o della mela o della pera potrete metterli all'interno di un tovagliolo di carta piegato. Bagnate il tovagliolo di acqua con uno spruzzino e dopo qualche giorno i semi si apriranno creando dei piccoli germogli.

A quel punto potrete metterli sotto terra e non vi resterà che attendere.

 

Con i legumi invece, quindi lenticchie e qualsiasi tipo di fagiolo, dovrete metterli in un barattolo con dell'ovatta sul fondo, bagnate di acqua con uno spruzzino e lasciate il barattolo al buio dentro qualche anta. Dopo qualche giorno saranno pronti poter essere piantati.

Fagioli dopo due settimane a contatto con la terra


Barattolo di sale colorato

Cosa serve:

- Bottiglietta o barattolo di vetro con tappo

- Un bicchiere di plastica

- Pennarelli

- Sale

Procedimento:

Mettere un po’ di sale nel bicchiere di plastica, scegliere un pennarello e girarlo nel sale fino a fargli cambiare colore. Rovesciare il sale colorato nel contenitore di vetro e ripetere il procedimento fino a riempirlo di strati di sale colorato.


laboratorio di giardinaggio.

Come far crescere dalle piantine di pomodoro dai semini.

Con questo laboratorio di Giardinaggio potrete piantare dei semi di pomodoro e successivamente interrare le piantine. Come prima cose rimuovete i semini che trovate all'interno di un pomodoro. Sciacquateli sotto l'acqua corrente con un colino per rimuovere i residui di polpa.

Lasciate i semi in ammollo per 24 h affinché venga rimossa la membrana gelatinosa esterna.

Lasciate asciugare i semi al sole in un tovagliolo pulito di cotone dopo averli tamponati.

Una volta asciutti potrete metterli da parte per la semina.

Nel frattempo, svuotate delle uova, i miei figli le mangiano e così ho pensato di utilizzare i gusci, che faranno da concime naturale.

Riempite i gusci di terra, e mettete all'interno qualche semino di pomodoro con l'ausilio di una pinzetta.
Chiudete la scatola in plastica delle uova, farà da serra- incubatrice creando un microclima, ideale per la crescita dei germogli. 
Dopo 4-5 giorni inizieranno a spuntare dalla terra i germogli. Attendete la crescita per un paio di settimane e successivamente procedete interrando in un vaso le uova.

Le piantine saranno interrate con tutti i gusci. L'importante è che prima abbiate l'accortezza di creare delle crepe affinché le radici possano crescere libere.


Collage con foglie e petali 

Mettere da parte le foglie e i petali che cadono dalle vostre piante o che trovate al parco. Saranno una fonte preziosa di materiali per collage e disegni materici.

Nel nostro caso abbiamo ritagliato il tronco e i rami dalla carta riciclata e abbiamo aggiunto a livelli le foglie e petali.

Partiamo posizionando gli elementi più grandi e proseguiamo  aggiungendo gli elementi più piccoli.